INIZIATIVA DI FIDIMED E AGRIFIDI A FAVORE DELLE AZIENDE DEL SETTORE

Nonostante nel 2020 quello dell’agroalimentare sia stato uno dei pochi settori italiani a reggere l’urto delle conseguenze economiche della pandemia e, anzi, ad aumentare il fatturato, l’agricoltura ha perso ben 4.258 imprese  rispetto al 2019, risultato del saldo fra nuove iscrizioni e cessazioni registrate dalle Camere di commercio.

Secondo l’ultimo Rapporto InfoCamere-Movimprese di Unioncamere, le perdite più forti hanno colpito il Nordest (-1.996 imprese), il Nordovest (-1.573) e il Centro (-771), mentre il Sud ha chiuso il bilancio in attivo con 52 ditte in più.


ARTICOLO SU MF SICILIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.